USA - Alaska - Anchorage

Avventura Nella terra dei ghiacci

  • Tour di gruppo
  • Tour di gruppo (voli esclusi)
  • 8 giorni / 7 notti
  • Come da Programma

Tour di gruppo con accompagnatore parlante inglese in Alaska per andare in crociera nel Kenai Fjord, visitare il Parco Denali, andare a bordo dell'Alaska Railroad
L'Alaska lo stato più grande e meno popoloso del nord america che sempre più, attira turisti da tutto il mondo, soprattutto in estate, dove si può godere della sua piena bellezza e dove è possibile praticare numerose attività outdoor.
Qui si può sciare, andare in mountain-bike e fare gite in kayak. Si può visitare l'enorme Parco Nazionale di Denali dove sorge il Denali (precedentemente chiamato monte McKinley), la vetta più alta del Nord America. In questo tour guidato avrete la possibilità di conoscere approfonditamente la natura rigogliosa di questa meravigliosa terra
In questo tour si dà molto spazio alla visita dei parchi , inclusa una  bellissima escursione in Treno!


VOLO NON INCLUSO: POSSIBILITA' DI PRENOTARLO





Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Dettagli

PROGRAMMA DI VIAGGIO


Giorno 1 Anchorage
Arrivo all’aeroporto di Anchorage ed incontro con nostro incaricato. Trasferimento privato all'hotel Hilton (4 st) o similare. Pernottamento.


Giorno 2 Anchorage - Denali
Prima colazione. Partenza in bus verso nord fino al più noto tra i parchi Nazionali dell’Alaska: quello di Denali. Mentre il bus avanza, il Monte Mc Kinley, mostra tutta la sua bellezza e maestosità.
Verranno fatte alcune soste lungo la Parks Highway per ammirare la maestosità della natura circostante. Cena di benvenuto. Pernottamento al Denali Park Village o similare.


Giorno 3 Denali - Escursione al parco
Prima colazione. Escursione (di 6-8 ore) dedicata alla scoperta di questo immenso Parco Nazionale, il cui nome in lingua athabaska significa "il più grande".
Sovrastato dall'imponente Mt. McKinley, la montagna più alta di tutto il continente americano (6200 metri), il cui candore si staglia nel cielo blu, il Parco con la grande quantità di animali selvatici richiede macchina fotografica o videocamera alla mano, per inquadrare tra l’altro alcuni tra i mammiferi più imponenti: l’alce gawky (una specie particolarmente imponente), caribou, le capre selvatiche che vivono sulle parti più alte, magnifiche volpi, e l’immancabile grizzly l’orso bruno. Innumerevoli anche gli animali più piccoli, quali marmotte, castori, porcospini, oltre alle tantissime specie di uccelli, dalle aquile reali ad altri rapaci, come sopra citato.
La flora locale è altrettanto ricca, con oltre 650 specie di piante floreali, oltre a muschi, licheni, funghi e alghe. Anticamente la zona era abitata da cinque diversi ceppi etnici e semi-nomadi, di lingua athabaska: gli Ahtna a est, i Dena'ina a sud, i Kuskokwim a ovest, i Koyukon a nord, i Tanana a nord-est. Questi indigeni si spostavano lungo i maggiori corsi d'acqua. Negli ultimi decenni la zona è stata anche dichiarata "International Biosphere Reserve", importante per la ricerca sull'ecosistema subartico.
Da sapere: il nomade americano, Christopher McCandless, visse gli ultimi giorni della sua vita in questo parco, dopo aver viaggiato per gli Stati Uniti occidentali. Della permanenza del ragazzo nel parco parla il giornalista Jon Krakauer nel libro Nelle terre estreme da cui è tratto il film Into the Wild - scritto e diretto da Sean Penn.
Vi sarà offerto un snack-lunch durante la giornata. Rientro in hotel nel pomeriggio. Pernottamento.

Giorno 4 Denali - Talkeetna - Alaska Railroad
Prima colazione. Mattinata a disposizione per escursioni o relax. Il viaggio prosegue a bordo del famoso Alaska Railroad, in dome class (tetto panoramico), fino a Talkeetna, vivace cittadina lungo la George Park Highway con graziosi edifici antichi. Magnifica la vista dell'imponente Monte Mc Kinley. Proprio da Talkeetna partono gli scalatori alla conquista della vetta più elevata dell'America Settentrionale. Pernottamento al Talkeetna Alaskan Lodge o similare.


Giorno 5 - Talkeetna - Seeword - km 380
Prima colazione. Partenza in bus per la piccola città di Seward, uno dei centri più pittoreschi ed antichi dell’Alaska, situata all’inizio della Resurrection Bay nella Penisola di Kenai, punto d'accesso al Kenai National Park. Non sarà difficile, lungo il viaggio, avvistare aquile, alci ed orsi.
Arrivo quindi a Seward. Pernottamento al Windsong Lodge o similare.


Giorno 6 Seword - Crociera nel Kenaj Fiord
Prima colazione. Si parte oggi per una suggestiva Crociera lungo la costa frastagliata ed i fiordi della pittoresca penisola di Kenai: semplicemente mozzafiato la natura di straordinaria bellezza che si aprirà ai nostri occhi, habitat naturale di fauna marina e terrestre! Enormi icebergs verdi e azzurri che si staccano dal ghiacciaio di Harding, fanno da sostegno e cornice tra le onde ghiacciate a uccelli marini, puffins, leoni marini, otarie, balene gibbute, orche e aquile. Pranzo a bordo.
Rientro a Seward  e tempo a disposizione. Pernottamento.


Giorno 7 Seword - Anchorage
Prima colazione. Partenza in bus verso nord fino a raggiungere Anchorage. Visita della città con sosta presso l'Anchorage Museum (ingresso incluso). 
Tempo a disposizione prima della cena di arrivederci. Pernottamento all'hotel Hilton o similare.


Giorno 8 Anchorage
Prima colazione. Trasferimento all'aeroporto di Anchorage con servizio navetta e termine dei servizi.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Date e prezzi
Prezzo
Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Incluso/Escluso

LE QUOTE COMPRENDONO :
- Trasferimento aeroportuale con assistente all'arrivo e servizio di shuttle in partenza
- Facchinaggio (1 collo/persona)
- Assistenza di un accompagnatore parlante inglese durante tutto il viaggio
- 7 Pernottamenti in alberghi di categoria turistica sup. come indicato nel programma (o similari)
- Trasporto in pullman come da itinerario
- Passaggio in treno dal Denali a Talkeetna con l’Alaska Railroad, in classe deluxe Dome Class
- 7 Prime colazioni, 1 snack box,  1 pranzo in corso di escursione, 2 cene
- Visite ed escursioni come da programma
- Tasse locali
- Mance (obbligatorie)
- Assicurazione medico/bagaglio Allianz Global Assistance

LE QUOTE NON COMPRENDONO:
- Voli intercontinentali e tasse aeroportuali.
- Quota di iscrizione
- Assicurazione /annullamento pari al 3% del totale pratica
- Pasti non menzionati in programma.
- Bevande.
- Facchinaggio.
- Mance ad autisti, guide e accompagnatore.
- Extra in genere
- Eventuale estensione dell'assicurazione medica (senza franchigia e senza massimali) € 4,20 a persona al giorno
- Esta Obbligatoria

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Appunti di Viaggio

INFORMAZIONI ALASKA
L'Alaska è una regione situata nella porzione nord-ovest del continente americano e appartiene agli Stati Uniti d'America. Un viaggio in questo luogo è perfetto per chi ama l'avventura e vuole vivere un'esperienza all'insegna delle sorprese e delle emozioni forti. L'Alaska è la patria dell'orso grizzly, della ricerca dell'oro e di una natura senza confini. Numerosi sono i posti da visitare, ma pochi sono facilmente raggiungibili.
Il periodo migliore per visitare l'Alaska è tra maggio e ottobre quando le temperature sono più miti, invece se si vuole vedere l'aurora boreale, conviene programmare il viaggio durante l'inverno e mettere in conto clima molto rigido.
E' possibile raggiungere un posto dall'altro con voli interni, elicotteri o auto, ma molto consigliato è anche il treno, quest'ultimo un  mezzo ideale per vedere la natura circostante e la fauna selvatica.


CLIMA
Nel Nord il clima è  variabile ed imprevedibile. Il periodo più caldo dell’anno, accompagnato da lunghe ore di sole, va da giugno ad agosto. In Alaska (ma anche nello Yukon Territory, Canada) le temperature diurne possono raggiungere i 32ºC. Di norma la media giornaliera diurna su gran parte del territorio è circa 16ºC con esclusione della sola zona artica. Le temperature notturne sono più fredde, specialmente ad altitudini più elevate. Le regioni costiere tendono ad essere più fredde e più piovose rispetto a quelle continentali. A coloro che visitano l’Alaska suggeriamo di giungere preparati ad affrontare un tempo variabile con giornate calde e soleggiate che si alternano a giornate fredde e piovose. In inverno le temperature possono essere estremamente fredde fino a raggiungere i -45ºC! In un tipico giorno invernale, tuttavia, le temperature si attestano tra i -17º ed i -35ºC (da Novembre a Marzo). Il clima estremamente secco consente, anche a queste temperature, di visitare in modo confortevole l’Alaska, e lo Yukon Territory, anche nei mesi invernali.

ABBIGLIAMENTO
Al momento della preparazione della valigia, inseriamo i capi essenziali per tale esperienza. Consigliamo un paio di scarponi impermeabili e vari capi pesanti. La tecnica dell'abbigliamento a strati è sempre quella perfetta, per gestire gli sbalzi di temperatura quotidiani. Non dimentichiamoci dello spray anti-zanzare, dato che in Alaska sono presenti numerosi insetti fastidiosi.


Documenti necessari:
Passaporto individuale (compresi bimbi e neonati) con validità residua di almeno 6 mesi. I passeggeri italiani non necessitano di un visto per entrare negli Stati Uniti, ma è necessaria la compilazione del modulo ESTA (approvazione preventiva all'ingresso negli U.S.A). Dall'8 settembre 2010 l'Esta sarà a pagamento (14 USD) ed il pagamento verrà fatto unicamente con carta di credito. Resta inteso che le autorizzazioni emesse prima dell'8 settembre rimarranno gratuite, così come gli aggiornamenti fino alla scadenza naturale dell'autorizzazione.
Il Programma Esta ha subito alcune importanti modifiche a seguito dell’approvazione da parte del Congresso americano del ''Visa Waiver Program Improvement and Terrorist Travel Prevention Act of 2015'' (dicembre 2015), una legge che comporta nuove condizioni per chi intende viaggiare verso gli Stati Uniti in esenzione da visto.


 -Dal 21 gennaio 2016 sono in vigore restrizioni per le seguenti categorie di viaggiatori di Paesi partecipanti al VWP, i quali per poter entrare negli Stati Uniti dovranno munirsi di regolare visto:
-  cittadini di Paesi VWP che siano anche cittadini di Iran, Iraq, Siria e Sudan;
- Dal 18 febbraio 2016
le restrizioni si applicano anche per gli individui che si sono recati, dal 1 marzo 2011 in poi,  in uno dei seguenti Paesi: Iran, Iraq, Libia, Siria, Somalia, Sudan e Yemen.


CONSULTARE SEMPRE IL SITO VIAGGIARESICURI

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!

Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!